Dott. Stefano Sossi

STUDIO DENTISTICO

dott. sossi

 

Dott. Stefano Sossi, laureato in Odontoiatria e Protesi Dentaria presso l'Università di Brescia, si è da subito interessato alla chirurgia orale e all'implatologia seguendo vari corsi di specializzazione.

 

 learn more »

 
 

Finanziamenti

Finanziamenti
A tasso zero fino a 24mesi

 

Finanziamenti

Sedazione cosciente

Ortodonzia invisibile

Igiene dentale e detartrasi

L’igiene dentale viene eseguita sotto ingrandimento lenti oppure sotto controllo microscopico per rimuovere completamente il tartaro sopra e sotto gengivale che può causare la malattia parodontale.
La causa principale di malattia parodontale è la placca, una pellicola appiccicosa, incolore, che si forma costantemente sui vostri denti e attacca le gengive. Se non pulita, la placca si indurisce e forma il tartaro, che si estende poi sotto le gengive e attacca i tessuti gengivali che sostengono i denti. Le visite regolari dal dentista per la pulizia dei denti sono una parte integrante della cura orale di base.
La detartrasi manuale ad ultrasuoni rimuove la placca sopra-gengivale, mentre il tartaro sotto-gengivale viene rimosso con strumenti speciali e curette di detartrasi, e solo in parte, con ultrasuoni.
La più frequente è la detartrasi ad ultrasuoni, che ha un’azione atraumatica sui denti e sulle gengive ed è ben tollerata dagli adulti che non hanno denti sensibili. L’acqua spruzzata dal dispositivo di detartrasi rilascia una pressione locale realizzando cosi la pulizia e la rimozione del tartaro staccato.

È molto importante che il risultato della detartrasi sia una superficie perfettamente liscia, lucida, che non favorisca i depositi di placca batterica e di tartaro. Questo risultato è ottenuto, oltre alla pulizia professionale, con una pasta abrasiva speciale, con le gomme da lucidatura e con l’aiuto di un getto d’acqua (Air Flow) e del bicarbonato di sodio (prophy jet); ben tollerato ed indolore, che elimina gli ultimi residui di tartaro.

A l’aiuto di una tecnica di spazzolamento corretta, utilizzando il collutorio e il filo interdentale non solo si evitano le carie e le malattie gengivali, ma si ostacola anche l’apparizione della placca e del tartaro dentale.
Come ultima fase della detartrasi ad ultrasuoni, si utilizza il prophyflexul/ air flow per la lucidatura finale. Alla fine della procedura di pulizia professionale e detartrasi, si applica un trattamento di rimineralizzazione e fluorizzazione per prevenire le infiammazioni gengivali.